Allevamento Arajia

dante foundationbengal

Mi chiamo Angela Segato e vivo a Prato. La passione per i bengal mi accompagna ormai dal 2006 e da allora lo studio della razza è per me la priorità di allevamento. Studiare la razza significa prima di tutto interessarsi alla conoscenza del gatto in generale, in secondo luogo significa approfondirne la storia delle origini e gli sviluppi in termini estetici e comportamentali.
Tutto questo mi porta a gestire l’allevamento del bengal in sintonia riservando ad ogni accoppiamento e cucciolata attenzioni di carattere genealogico, di salute ed estetici.
Ho un ristretto numero di gatti, non si tratta quindi di un’attività economica. Lo scopo dell’allevamento è puramente di conoscenza e diffusione di una razza unica nel suo genere che vede fin dall’inizio della sua storia la ricerca di un tipo morfologico selvatico con l’animo del gatto domestico.

L’allevamento del bengal nel mondo segue ad oggi due filoni: quello morfologico e quello di colore, in linea di massima l’allevamento TICA (The International Cat Association) è orientato verso un tipo morfologico estremamente wild a cui si affianca la ricerca di un disegno con andamento orizzontale/diagonale delle macchie e privo di linee. L’allevamento FIFe (Fédération International Feline Européen) è invece incentrato sulla ricerca di colori di grande impatto ovvero macchie rotondeggianti con contorni netti e manto lucente.
La mia collaborazione con l’allevamento “BurningBright” di Maria Giovanna Craba (TICA), nasce per dare vita ad entrambe queste due tipologie di bengal ricercando un tipo di gatto con aspetto morfologico estremo e manto di grande impatto estetico.


head-bengal-1Slight concave curve of nose (FIFe standard)


head-bengal-2Straight profile (standard TICA)


Il glitter è “preferibile” nello standard FIFe,  mentre non è menzionato nello standard TICA


Il bengal si presenta in più vesti: disegno marmorizzato ovvero un tipo particolare di tabby blotched con macchie allungate orizzontalmente a 2 colori e disegno rosettato ovvero un tipo particolare di tabby spotted con macchie distribuite orizzontalmente anch’esse a due colori. Questi due disegni si possono trovare nelle varietà brown, con colore di fondo da crema ad arancio e macchie di gradazione superiore con contorni più scuri; varietà snow  con colore di fondo da bianco a panna e macchie di tonalità più scura con contorni netti ed in TICA si possono trovare anche le colorazioni silver e charcoal.g1ribbonsmall

In genere il bengal colpisce per la sua struttura e per il manto assai appariscenti, ma ciò che non si vede è la grande energia che ha.  E’ un gatto che ha necessità di movimento e di costante interazione con il proprio umano.  Instancabile e vivacissimo, ama i giochi di caccia, il riporto, i giochi con l’acqua e soprattutto aiutare a modo proprio i loro compagni in tutti i lavori di casa.